Kikoko (Ekoe Kokovi Kouevi-Akoe)

Nato nel 1978 a Lomé (Togo), vive e lavora a Milano.

Artist Description

kikoko_fotoLa sua passione per l’arte si manifesta sui banchi di scuola. Nel Sahara di Tamanrasset ha vissuto con i pittori nomadi che gli hanno insegnato a dipingere con terre e pigmenti naturali. Vive in età giovanile esperienze da ebanista, scultore e fabbricante di percussioni, partecipando come pittore a numerosi rassegne legate a progetti di matrice sociale in Togo, Niger, Senegal, Ghana e Benin e in altri paesi africani. Giunge in Italia nel 2006 dopo aver presentato il suo lavoro in alcune rassegne in Francia e in Germania.

La produzione di Kikoko è oggetto di vari premi e riconoscimenti. La sua visionarietà è moltiple, pittura dipinta, con tutta la seduzione di manualità e tecnica fatte di raffinata sapienza artigianale, mescolanze e materiali: legno, stoffe, carte e fibre, sostanza dell’arte africana; tra i dorati e i bruni dei suoli e delle sabbie, e i blu inabissati delle notti africane, e i bianchi avoriati nei rosa e nei verdi brillanti i profondi rossi e gli aranci dell’esistenza; nella frammentarietà di momenti narrativi, e nell’unitarietà della composizione i ricordi del viaggiatore ci consegnano pescatori e imbarcazione, viaggiatori e aquiloni.

Le sue opere sono esposte in permanenza alla galleria Oldrado da Ponte di Lodi (Italia), presso la galleria “Les Robinsonnes” di Antibes (Francia), alla Galleria Maxanart di La Bastide Clairence, Pays Basques ( Francia), alla Passepartout Unconventional Gallery di Milano, alla galleria Gioelli (Lodi) , allo Spazio Bottega Arte di Milano, alla Galleria AF Lomé Togo.

Solo Exhibition: (Selection)
2014. – “Ozone, Viaggio artistico e musicale da Mozart a Morricone”. Cripta della Chiesa Rosa, Milano. – Bergamo Arte Fiera (BAF) 2014 con Galleria Gioielli Lodi.- Stato d’animo “viaggiatori nel buio” Milano, Bottega Arte, Milano – “Presence”, Galleria AF Lomé, Togo.
2013. – I viaggiatori immaginari. “Il piccolo collezionista”, Bottega Arte, Milano.
2012. -“I ricordi del viaggiatore. Il Taccuino di bordo”; Casa delle Culture del Mondo; mostra organizzata e promossa dalla Provincia di Milano in collaborazione con l’Associazione Inform’Arti – Internazionale. – “Africamix – ContaminArte!”, MA. Museo Africano di Verona. Bi personale in occasione del Festival di cinema africano di Verona; (Installazione a 4 mani: Spostamenti di identità di Milena Barberis e Kikoko).
2011. -“Mappe di viaggio”. Galleria Oldrado da Ponte, Lodi.
2010. -“Arte Cantiere Internazionale”. Libreria Franco Angeli. Università degli Studi di Milano, Bicocca. -“L’anima della materia”, Spazio Espositivo Imago Phenix, Milano.
2009. -“Colori da sogno. Il libro”. Libreria Franco Angeli. Università degli Studi di Milano Bicocca. -“Materiali da sogno. Un viaggio senza nostalgia”. Circolo Culturale ARCI Bellezza Milano. -“Le passage”. Spazio Culturale Aspic Le Ménilmuche, Parigi.
2007. -“Arte africana ieri e oggi”. Mostra Personale e conferenza. Associazione Culturale Oltreponte, Lodi.- “Kikoko in transito”. Galleria Oldrado da Ponte, Lodi. – “L’intolleranza ti isola”, Foggia. Mostra e seminario.- “Il viaggio della speranza”. Mostra itinerante, Puglia.
Group Exhibition: (selection)
2013. – BRERART | Contempoary Art Week 2013, Galleria Via delle Carmine 9 a cura della Galleria Svettini Antichità, Milano. – “Oscillazioni di Identità”, installazione. Milena Barberis, Kikoko. Nell’ambito dell’European Project “READ-ME 2” (Réseau européen des Associations de Diasporas & Musées d’Ethnographie). Museo Nazionale Preistorico Etnografico “L. Pigorini” di Roma. – “Mattonelle d’Artista”, Fondazione Banca Popolare di Lodi, Lodi. –
2012. -“La valigia de1 viaggiatore”. Inaugurazione Spazio Bottega Arte, Milano. Organizzata da Inform’Arti – Internazionale. Milano. -“Arte Senza Confine”; spazio La Cordata, Milano.
2011. -“L’Arte concettuale e la comunicazione visiva”, Passepartout Unconventional Gallery. Milano.
2009. -Casa delle Culture del Mondo, Milano; conduzione dei laboratori per bambini in occasione dell’ “Africa Day” promosso dalla Provincia di Milano.

Map

Via Giuseppe Compagnoni, 8